tua-moglie


 

culo rotto

Cari fan di culi fantastici oggi abbiamo il racconto di Roberto, un imprenditore romano che ci racconta di sua moglie Carla una vera esibizionista dal culo rotto! Ci allega inoltre tante belle foto che siamo sicuri che tutti voi apprezzerete!

Il culo rotto di mia moglie Carla

Salve a tutti voi della redazione,

qui di seguito vi allego le foto di mia moglie Carla e del suo culo rotto che nonostante passi l’età rimane sempe bello sodo e piacevole da schiaffeggiare.

Ho conosciuto Carla una decina d’anni fa dopo aver concluso il primo matrimonio. È stata una ventata d’aria fresca per me che avevo solo trentotto anni, mentre lei un paio in più. Ai tempi lavorava in un bar di Via Veneto e la notai subito. Soprattutto quel suo culone tosto che, se non fosse stato per l’etichetta avrei scopato lì stesso senza preoccuparmi minimamente della gente intorno.

Il culo rotto di mia moglie è una vera e propria benedizione. Ha quelle belle chiappone sode ed un piccolo neo sul lato destro che mi piace annaffiare con la sborra calda. La cosa migliore è il fatto che lei si esercita tanto in palestra tutte le settimane. È una donna fissata con la forma fisica e non posso che essere felice di questa sia scelta visto che poi torna a casa ad offrirmi il suo culo rotto dopo una giornata di lavoro.

La vaselina per il culo rotto di Carla

Dopo una dura giornata di lavoro passata a stringere le mani dei miei clienti sono contento di poter tornare a casa e trovare mia moglie pronta a soddisfarmi. Quella troietta mi fa impazzire a distanza di anni e la cosa mi sorprende, infatti al momento la mia segretaria è una bella fichetta giovane ma preferirei mia moglie Carla col suo bel culo rotto tutta la vita.

Una volta a casa mi faccio una doccia e solitamente ci mettiamo sul divano a vedere un film, bere un calice di vino, fare due chiacchiere. Non abbiamo figli e questo permette di fare quello che vogliamo. Solitamente dopo una bella chiacchierata Carla si poggia sempre sulle mie cosce e mi accarezza il cazzo moscio con il nasino francese, la guancia o uno zigomo. Mi fa venire delle erezioni colossali ed io la lascio fare facendo l’indifferente.

La musica cambia quando lo prende in mano attraverso la stoffa del pigiama di seta, la stoffa a contatto con il cappellone turgido è sensazionale. Carla a volte sembra impaziente ed altre volte invece continua con questa piacevole tortura per molto tempo e sa sempre come eccitarmi. Quando lo prende è immancabile un mio sbuffo per la liberazione del mio cazzo eretto che entra nella sua bavosa bocca bollente pronta a raccogliere tutte le gocce di seme che le darò come ricompensa.

Quando inizia a succhiare come una pazza allora io tiro fuori un po di vaselina dal tavolino in vetro del salone e ci immergo un dito che andrà dritto nel suo buchino stretto. Mi piace sentire le contrazioni dei suoi muscoli anali quando il mio dito medio cerca di farsi spazio dentro di lei.

Mi fotto il culo rotto

Quando Carla mi ha sbavato per dovere il cazzo e lei è particolarmente lubrificata la bacio e le martorio il clitoride con le dita. Mi piace spogliarla, vedere i suoi seni sodi ed abbronzati dal settimanale solarium e l’intimo sempre ricercato che qualche volta appallottolo e le metto in bocca. Mi piace scopare mia moglie in alcune occasioni mentre sta zitta e geme soltanto.

Le bacio i capezzoli finchè non sono turgidi e poi la metto a pecora sul tavolino in vetro. Da quella posizione il suo culo rotto è uno spettacolo incredibile. Sembra aprirsi di fronte a me pronto a ricevere un ettolitro di sperma al suo interno. Poggio il glande che lei ha sbavato a dovere fino a poco prima e lei contrae i muscoli perchè sa che quando trovo più resistenza mi piace ancora di più.

Da quella posizione ha modo di masturbarsi il clitoride ed accarezzarmi le palle. È incredibile tutto ciò. La vaselina fa il suo effetto e quando sono dentro di lei scivolo con naturalezza e il suo culo rotto è stretto al punto giusto. Le increspature del suo culo mi stimolano adeguatamente il cazzo finchè quella troietta non è pronta a ricevere il mio spruzzo di sborra.

La faccio girare e mi sega mentre mi lecca le palle, io intanto le guardo le chiappone che agita per farmi eccitare di più. Quando sto per arrivare cambia attenzione e si butta sul cazzo prendendone il più possibile mentre mi rolla le palle. Le sborro in bocca e poi la guardo mentre quel nettare le cade sulle tette.

Quanto è bello il culo rotto di mia moglie!

avventure-banner
2018-10-20T11:47:09+00:00

Leave A Comment

dodici + dodici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.